Eppendorf µCuvette® G1.0

Image – µCuvette G1.0
Image – µCuvette G1.0
Image – µCuvette G1.0 model filling
Image – µCuvette G1.0
Image – µCuvette G1.0
Image – µCuvette G1.0
Image – BioPhotometer D30 µCuvette
Image – µCuvette G1.0
Image – µCuvette G1.0
Image – µCuvette G1.0 model filling
Image – µCuvette G1.0
Image – µCuvette G1.0
Image – µCuvette G1.0
Image – BioPhotometer D30 µCuvette
Eppendorf µCuvette® G1.0

La quantità limite è una piccola goccia?
µCuvette G1.0 fa al caso vostro: richiede solo 1,5 µL di campione. Con una lunghezza del percorso ottico di solo 1 mm, presenta un percorso della luce dieci volte inferiore rispetto a quello delle cuvette standard, consentendovi di misurare concentrazioni elevate di acidi nucleici e proteine. Maggiori informazione

Ordina adesso

Informazione prodotto

La cella di misurazione per microvolumi Eppendorf µCuvette G1.0 è una cuvetta di alta qualità, prodotta in alluminio e vetro di silice. È lo strumento perfetto per misurare concentrazioni elevate in volumi ridotti. Con una lunghezza del percorso ottico fissa di solo 1 mm, µCuvette G1.0 presenta un percorso della luce dieci volte inferiore rispetto a quello delle cuvette standard, permettendo di misurare le concentrazioni degli acidi nucleici con un'alta riproducibilità in un intervallo di concentrazione molto più ampio e senza precedente diluizione.
Grazie al rivestimento idrofobo della superficie in vetro di silice è necessaria una quantità di soli 1,5  µL di acido nucleico o di 3 µL di campione di proteine, per una formazione precisa della colonna di liquido. L'autoassorbimento di µCuvette G1.0 è molto basso, consentendo così l'utilizzo dell'intero range di misurazione del fotometro. Inoltre, 5 µL di soluzione campione possono essere utilizzati per specifici saggi fluorimetrici, risparmiando reagente.

In generale, quanto più bassa è la concentrazione di un campione, tanto più lunga dovrebbe essere la lunghezza del percorso ottico. Lo stesso modello fisico (Beer´s Lambert Law) afferma, che se la concentrazione di un campione è molto elevata, la lunghezza del percorso ottico da utilizzare dovrebbe essere accorciata per assicurare che una quantità di luce sufficiente passi attraverso il campione per raggiungere il rilevatore. Misurazioni microvolume con lunghezze di percorso ottico uguali o inferiori a 1mm sono raccomandate per concentrazioni al di sopra di 25 ng/µL dsDNA. Se non siete sicuri di quale sia la cuvetta giusta per il vostro campione, visitate la nostra panoramica “Sul rilevamento” e verificatelo con il Cuvette Navigator. Prestare attenzione al fatto che sia i BioSpectrometer che i BioPhotometer alloggiano le cuvette standard e le µCuvette G1.0. Perciò, Eppendorf assicura la flessibilità di scegliere la lunghezza del percorso ottico ottimale, al fine di rilevare un'ampia varietà di concentrazioni di campione!

Per determinare la concentrazione tramite fattore di estinzione e lunghezza del percorso ottico si utilizza generalmente una cuvetta. Nel caso delle cuvette standard, il percorso ottico è determinato dalla larghezza della cuvetta, in quanto il fascio di luce attraversa la cuvetta orizzontalmente. Quando si utilizza µCuvette G1.0, la distanza tra la parte superiore e quella inferiore della cuvetta determina la lunghezza del percorso ottico. Pertanto, le misurazioni e i conteggi possono essere effettuati nello stesso identico modo delle cuvette standard. Una volta indicato nei parametri, il software utilizza automaticamente la giusta lunghezza del percorso ottico per il calcolo delle concentrazioni. Un'angolazione predefinita per l'apertura e la chiusura della cuvetta permette un uso semplice e riproducibile. Inoltre, il rivestimento idrofobo della superficie in vetro di silice garantisce una semplice pulizia, una precisa collocazione del campione e una formazione stabile della colonna di liquido.

Eppendorf µCuvette® G1.0

Facile caricamento


Eppendorf µCuvette_G1.0 può essere riempita facilmente pipettando la soluzione campione all'interno del cerchio.

Eppendorf µCuvette® G1.0

Caratteristiche

  • Cella di misurazione per microvolumi, per volumi di campioni da 1,5 – 10 µL
  • Determinazione della concentrazione di acidi nucleici e proteine, tra gli altri analiti target
  • Misurazione di campioni ad alta concentrazione senza diluizione precedente
  • Adatta a saggi di fluorescenza
  • Autoassorbimento basso (≤ 0,05 A a 260  nm)
  • Rivestimento idrofobo della superficie in vetro di silice per la corretta e precisa collocazione del campione di misura
  • Facile pulizia per ridurre al minimo il rischio di carry-over del campione
  • Un'apertura angolare predefinita ne permette un uso semplice e riproducibile
  • Il design integrato a componente unico evita la perdita di eventuali componenti del prodotto
  • Disponibile solo per l'utilizzo con Eppendorf BioPhotometer e Eppendorf BioSpectrometer
 Eppendorf µCuvette® G1.0
Altezza della sorgente luminosa8,5 mm
Da utilizzarsi in Eppendorf BioPhotometer®
Da utilizzarsi in Eppendorf BioSpectrometer®
Intervallo di concentrazione BSA (UV 280 nm)758 ng/µL – 45,450 ng/µL
Intervallo di concentrazione dsDNA (UV 260 nm)25 ng/µL – 1.500 ng/µL
Lunghezza percorso ottico del campione1 mm
Materialevetro quarzo (con rivestimento idrofobico)
Metodi OD 600no
Misurazioni della fluorescenza
Regolazione della temperaturano
Saggi colorimetrici per proteine
Trasmissione della luce180 nm – 2.000 nm
Valore del bianco cuvetta≤0,05 A a 260 nm
Volume di riempimento massimo10 µL
Dimensioni (L × P × H)12,5 × 12,5 × 48 mm
Volume di riempimento minimo 
nei fotometri Eppendorf1.5 µL
Eppendorf µCuvette® G1.0
Video: Eppendorf µCuvette® G1.0 – Video – Eppendorf BioSpectrometer fluorescence

Potresti anche considerare